25 mag 2009

Fare di ogni fine un buon inizio

"Oh, com'è bello sentirsi profondamente intelligenti, per il Sesso sdilinquersi, per la Donna restare indifferenti... Rispondere a ogni inchiesta, avere sempre un'opinione, sottoscrivere una protesta, spiegare la situazione... Oh, com'è bello orientarsi con la moda che passa, continuamente rifarsi alla cultura di massa... Giurare sull'arte impegnata, ripetere che l'Industria è bella, e chiudere la giornata con un colpo di rivoltella..."

Mesi fa mi preparavo a scrivere un post con quest'incipit. Mai finito, e mai pubblicato. Da allora molte cose sono cambiate, e il ciclo della resa si concluderà in modo diverso. Ho avuto le spalle abbastanza larghe per caricarmi addosso il peso di tutto. Da solo, o quasi. L'accanimento, i contadini col forcone, i "buoni" moralizzatori dell'ultima ora, le omissioni per il bene non si sa di chi. Ma soprattutto, la mia colpa.
Avevo un ammasso di merda in mano, l'ho buttato contro il ventilatore del soffitto e l'ho sparso per tutta la stanza. In un primo momento, ho nascosto la testa sotto il cuscino. Non volevo vedere, vergognandomi di quello che avevo fatto. Ora, ne guardo le macchie alle pareti e ne individuo le strane forme. Meravigliandomi.
Non sento, come invece crede chi definisce ironicamente i miei raccontini "capolavori letterari", di aver rovinato la mia vita. Ci mancherebbe. Semplicemente, ho vissuto un cambiamento repentino. Una brusca virata, così improvvisa che nella concitazione mi sono dato da solo il boma in testa. Un male cane, e ne sento ancora il bernoccolo. Però certe cose non vengono fuori finchè non ci sbatti...
Da tutto questo sono emerse anche delle cose belle: una tra tutte, l'Uomo Focaccina. Lui è entrato quando il resto del mondo usciva, e non è una cosa da poco. L'Uomo Focaccina è morbido, ma con una crosta croccante. Sa ascoltare, è coinvolto ma comunque distaccato. L'Uomo Focaccina dice sempre ciò che pensa, dà consigli intelligenti ma senza pretendere che vengano seguiti. E' capace di cogliere il lato grottesco di tutta questa storia, ridendone. L'Uomo Focaccina odia le focaccine, e questo rende ancora più azzeccato e divertente il soprannome che gli ho dato...


2 commenti:

l'uomo focaccina ringrazia!

mi presti il tuo uomo focaccina??
ciao angela