09 mar 2009

Maquillage emozionale


Ma secondo voi, se al volatile qui sopra dicessero: "Non preoccuparti, tutto andrà a posto.." non sarebbe autorizzato ad incazzarsi? Sono forse io troppo cinico credendo che quella roba nera gli resterà appiccicata addosso per sempre?

Se invece l'interesse è ristabilire una pseudo-normalità (come succede per le discariche in disuso, che vengono ricoperte di terreno per diventare bellissime collinette verdi d'erba), allora a quello ci si può arrivare. La merda sotto rimane, che questo sia chiaro. Ma non tutti sono interessati a scavare.

Oggi mi sento come la Moby Prince. E' una similitudine straordinariamente calzante, che esprime perfettamente la mia situazione. Non starò qui a spiegarvela però. Non vi dirò neanche cosa sia la Moby Prince, sperando (se non altro per senso civico) che lo sappiate.

Solo parole per voi, niente spiegazioni. Chi vive ai margini rispetta solo i suoi simili...

1 commenti:

col tempo,con pazienza e facendosi aiutare da persone che gli vogliono bene anche il più incatramato dei cormorani può ripulirsi e riprendere a volare
mariav